Love In Franciacorta Camilla-e-Paolo-matrimonio-ele-513TOP

Musica per i matrimoni in Franciacorta: Love In Franciacorta consiglia

Musica per i matrimoni in Franciacorta: qualche consiglio

La musica per i matrimoni in Franciacorta costituirà l’intero accompagnamento, sia come sottofondo, sia come coinvolgimento attivo, delle nozze in Franciacorta.

Spesso viene sottovalutata o lasciata tra gli ultimi dettagli delle nozze.
Beh è un peccato! Dalla cerimonia all’ultimo ballo della festa, la musica per i matrimoni in Franciacorta rappresenta una parte fondamentale della giornata.

Le composizioni scelte e le canzoni giuste, proposte al momento giusto, possono davvero incorniciare ogni istante del vostro giorno più importante, rendendolo realmente magico.

La musica infatti trasmette emozioni, può far ridere, può commuovere e scatenare. Per questo motivo non va assolutamente sottovalutata.

Le possibilità sono infinite: dj, gruppo, solista o semplicemente la playlist preferita dagli sposi.

Ecco i consigli di Love In Franciacorta per scegliere la miglior musica per i matrimoni in Franciacorta

Prenotare con buon anticipo

Così come per qualsiasi altro dettaglio del matrimonio, anche per la scelta della musica ci si deve muovere per tempo.

Prima di tutto è importante capire quale tipologia di accompagnamento musicale si desidera, nei differenti momenti della giornata.

Sembrerà scontato, ma capita spesso che le coppie abbiano gusti ed esigenze diverse, anche sulla musica.

Se per la cerimonia dovrebbe essere meno complicato trovare dei musicisti classici (ed i brani solitamente sono più standardizzati), per la festa c’è grande libertà di spaziare nell’estro musicale della coppia e di conseguenza nella scelta di un gruppo o di un dj.

Sarebbe vivamente consigliato contattare il professionista giusto della musica per i matrimoni in Franciacorta almeno sei mesi prima dell’evento, perché è bene ricordarsi che i più richiesti vengono prenotati anche con molti mesi di anticipo.

Quindi agire per tempo, per evitare delusioni e brutte sorprese.

Chi scegliere?

Le idee non sono troppo chiare? Perché non chiedere consiglio a qualche coppia che si è appena sposata?

Un’alternativa potrebbe essere far mente locale e ricordarsi degli ultimi matrimoni a cui si ha partecipato (meglio se recenti).

Un’altra opzione può essere quella di affidarsi direttamente alle soluzioni messe a disposizione da quasi ogni location/catering o da noi di Love In Franciacorta.

Sarà fondamentale una volta trovati i possibili professionisti della musica per le nozze in Franciacorta assistere ad una loro performance per capire quale sia il professionista da confermare.

Pensare al budget

La musica per le nozze in Franciacorta potrebbe incidere parecchio nel budget degli sposi, se non viene valutata con attenzione.

Noi di Love In Franciacorta sconsigliamo il “fai da te” o l’aiuto degli amici per diffondere la propria playlist di coppia, da suonare nei momenti più importanti.

Non è così semplice o scontato saper gestire l’intera giornata musicale degli sposi.

Sarà necessario considerare tutti i tempi specifici per ogni “attacco” o, in ogni caso, sarebbe davvero difficoltoso assicurarsi che i vostri amici invitati si possano anche godere al meglio la festa.

Considerare bene gli spazi

Sia per i musicisti/cantanti scelti per il rito, sia per gli artisti richiesti per il ricevimento, è importante identificare lo spazio giusto in cui inserire la postazione per chi offre l’intrattenimento musicale.

Se un dj potrebbe aver bisogno “solo” di una consolle per le proprie strumentazioni, una band necessita sicuramente di uno spazio maggiore.

Consultarsi per tempo con i responsabili della location permette di gestire al meglio la situazione spazi.
Un altro aspetto a cui spesso non si pensa, ma che risulta facilmente gestibile con una pianificazione ben fatta, riguarda anche la gestione e le necessità di potenza elettrica dei musicisti, così da non rischiare intoppi nel giorno delle nozze in Franciacorta.

Non dimenticate la SIAE

Una delle cose spesso sottovalutate dagli sposi nell’organizzazione delle nozze sono i diritti SIAE.

La Società Italiana degli Autori ed Editori si occupa della tutela del diritto d’autore e richiede il pagamento di una determinata somma nel caso della riproduzione delle opere registrate, in questo caso ogni canzone.

Se durante il matrimonio in Franciacorta gli sposi avessero organizzato un “fai da te” mediante una playlist, sono proprio loro, in quanto organizzatori dell’evento, a dover pagare i diritti d’autore.

Nel caso in cui ci si rivolgesse a dj, cantanti o gruppi, i costi SIAE sono quasi sempre già conteggiati nel prezzo concordato con il professionista.

Musica per le nozze in Franciacorta: qualche idea di canzone

Cerimonia

L’attesa della sposa: per la mezz’ora circa che precede il rito, in attesa dell’arrivo della sposa, potrebbe esserci un gradito sottofondo di musica classica come il “Concerto di Brandenburgo No. 2” di Bach.

L’arrivo della sposa: per non sbagliare, si andrà sul sicuro con la classicissima “Marcia Nuziale” di Mendelssohn.

Durante la cerimonia: Per la cerimonia in chiesa consigliamo un altro classico come l’“Ave Maria” di Schubert. (Ricordatevi di non scegliere più di 10 pezzi per tutto il rito).

Per il rito civile, la libertà aumenta. Potrebbe essere perfetta la splendida “Moon River” famosa in Colazione da Tiffany o la magica “Can’t Help Falling In Love” cantata da Elvis Presley, la dolcissima “A Prayer” di Elisa oppure “A thousand years” di Christina Perry, senza nulla togliere al classico strumentale “Clair de Lune” di Debussy.

Dopo il sì: se il matrimonio si svolge con rito civile, potrebbe essere perfetta “Young and Beautiful” di Lana del Rey.

Uscita degli sposi: un altro classico per il rito religioso è la “Marcia Nuziale di Wagner mentre per il rito civile potrebbe essere perfetto il pezzo di Ben E King, “Stand by me” o “Marry You di Bruno Mars.

Ricevimento

Primo ballo: per il primo ballo della coppia consigliamo “All of medi John Legend, la splendida “Slallow” cantata nella pellicola candidata agli Oscar 2019 “A star is a born” oppure “She” di Elvis Costello.

Chiaro, sempre se voi sposi non avete già una canzone del cuore.

Taglio della torta: per il taglio della torta si potrebbe stupire tutti scegliendo “Viva la vida” dei Coldplay.

Ultimo ballo: per finire in bellezza “Somebody to Love” dei Queen sarà un grande classico che coinvolgerà davvero tutti. Se preferite un’alternativa tutta italiana, in grado di coinvolgere tutti, ma proprio tutti, come non citare “Gli Anni” degli 883.