Love In Franciacorta fotografia-di-matrimonio

Fotografia di Matrimonio e Franciacorta

La Fotografia di matrimonio, un mestiere in continua evoluzione

Storicamente la Fotografia ed i grandi fotografi hanno sempre relegato la Fotografia di Matrimonio ad un ruolo marginale, poco interessante, di scarso interesse.

Il motivo? Probabilmente le motivazioni di questo disinteresse e distacco sono da cercare nell’immobilismo di alcuni “fotografi professionisti”. Il lavoro si è talvolta ridotto ad un pacchetto pronto per l’uso, uguale per ogni coppia. Si percepiva un distacco professionale che potrebbe esser equiparato a quello tra chirurgo e paziente.

Capita talvolta di vedere sui social networks raccolte di fotografie di matrimonio con giochi ottici o soluzioni quantomeno discutibili.

Effetti goliardici o lavorazioni kitch che oggi verrebbero considerati da denuncia, ma che spopolavano in passato e che si ritrovano ancora oggi in qualche lavoro.

Fortunatamente la Fotografia non è solo matematica. La Fotografia di Matrimonio ha saputo evolversi e giungere a una nuova dignità ed autorevolezza, tanto da attirare l’attenzione di nuove leve di giovani fotografi.

Sì è andati oltre alla sola matematica, emozionando, commuovendo, coinvolgendo e creando empatia. Si è riusciti a dare una nuova immagine della fotografia di matrimonio, più ricercata e attenta. Questo genere è infatti riuscito a giungere anche nei grandi salotti e nelle esposizioni artistiche.

Cosa vuol dire essere fotografi di matrimonio oggi?

Significa fare un lavoro che, come spesso accade in Fotografia a dire il vero, va ben al di là dell’immagine registrata su un sensore elettronico. Si va a toccare anche campi legati alla psicologia.

Sicuramente il lavoro del fotografo di matrimoni è mutato tantissimo. Sono comparse tante nuove figure professionali e, parere puramente personale, anno dopo anno assistiamo al declino di realtà storiche come il negozio di paese. Realtà che spesso non sanno adeguarsi a un nuovo approccio, sempre più personale.

In questi anni ha infatti preso sempre più piede il tanto apprezzato Reportage fotografico di matrimonio e le fotografie in posa sono state demonizzate. In alcuni casi con piena ragione.

Questo nuovo approccio (che approfondiremo nella continuazione dell’articolo la prossima settimana) ha fatto sì che il fotografo diventasse una figura ancor più rilevante in un matrimonio. Il fotografo è diventata la persona con maggiore esperienza, in grado però di agire con attenzione per i dettagli, tra le persone, senza mai essere invadente.

Il fotografo di matrimonio deve poter essere una figura di riferimento per gli sposi (del resto, in fatto di preparazione, festeggiamenti e preoccupazioni, ne vediamo più dei celebranti!).

Noi fotografi di matrimonio abbiamo quindi l’importante compito di conoscervi, capirvi, essere al vostro fianco ed esser parte della vostra festa. Importante è mantenere sempre la giusta professionalità che ci permetterà di raccontare, con il nostro stile, il vostro giorno più bello.

Attenzione però, non è tutto oro ciò che luccica. L’avvento del tanto apprezzato Reportage di Matrimonio ha anche dato spazio a nuove figure, che non sempre riescono a dare una lettura chiara, ordinata e attenta (anche da un punto di vista visivo) di una giornata. Ma su questo aspetto ci soffermeremo maggiormente la prossima settimana.

(to be continued…)